Blog: http://laventisettesimalettera.ilcannocchiale.it

Orto non era

Il problema della memoria è questo: è cucita addosso ai nostri lapsus e punta continuamente il dito su se stessa. Se non si è abbastanza saggi da guardare anche la luna, prima o poi ci si dimentica dell'esistenza delle fasi, delle maree, dei mutamenti, di tutto quel lato oscuro che aspetta solo di riemergere dall'eclissi modesta della nostra miopia, e si finisce per diventare satelliti di noi stessi.

Pubblicato il 24/9/2008 alle 18.8 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web